Storia

La mia formazione:

La gavetta nei cantieri: nel periodo del Liceo Scientifico (1979-1984), lavoro estivo presso imprese di costruzioni locali (EdilBormio e Schivalocchi – Valdidentro) come apprendista muratore.

Gli ultimi anni di università a Milano: Approfondendo un’ esercitazione del corso di “Ponti e grandi Strutture” riguardo le grandi coperture a semplice e doppia curvatura, ho sviluppato nel primo anno in completa autonomia e nel seguito
con la supervisione del prof. Piergiorgio Malerba, un lavoro che è diventato, 2 anni dopo, la mia TESI con il prof. Prof. Ing. Martinez y Cabrera, dal titolo “Sulle volte cilindriche circolari in regime flessionale”.

Nel 1991: Laurea in INGEGNERIA CIVILE indirizzo Strutturista presso il Politecnico di Milano, con 32 esami (rispetto ai necessari 29); 3 esami in più relativi al ramo di Ergotecnica edile.

Il primo impiego:

Nel 1992: Lavoro presso lo studio del Prof. Martinez, a Milano; tra i vari progetti seguiti nello studio, rilevante è stato l’apporto riguardo:

  • la modellazione con SAP 90 del ponte Polcevera (autostrada Ge-Sa, ing. Morandi-1963) per verifica progetto sostituzione di uno strallo;
  • Progetto nuova corsia di un tratto della tangenziale est Milano (viadotto dei Parchi).

Lo studio a Bormio:

Nel 1993: tornato fra le Alpi, apro uno studio dove comincio, sotto l’ala del collega ing. Peretti Luca, la libera professione: c.a. di edifici ad uso abitazione, i corsi di informatica, la consulenza con la Moretta Prefabbricati di Lovero (SO), la collaborazione con lo studio Bossich di Milano, la ristrutturazione di edifici in muratura.

Le collaborazioni in sede:

Dal 1999 iniziano le collaborazioni (nelle sede prima in via Al Forte e ora in via Btg. Morbegno) con altri ingegneri: Matteo Schena (1999-oggi), Arianna Gianoncelli (2002-2003), Christian Rocca (2004-2005), Andrea Colturi (2007), Andrea Caligari (2006-2010), Enrico Bormolini, (2012-oggi), Mattia Vitalini (2013-oggi).
Il loro apporto è stato essenziale per la realizzazione di vari progetti sia per il privato che per il pubblico e mi ha permesso di arrivare fin qui. A tutti loro va la mia gratitudine e la mia stima.

Progetti Realizzati

Scala in vetro, St. Moritz (CH)

Apri Scheda

Passerella pedonale strallata, Bormio (SO)

Apri Scheda

Stazione interrata Sitas, Livigno (SO)

Apri Scheda

Trave post-compressa, loc. Tagliede Livigno (SO)

Apri Scheda

Cappella Ave Maria, Cepina (SO)

Apri Scheda

Pensilina ferrovia Retica, Tirano (SO)

Apri Scheda

Belinese, loc. Tagliede Livigno (SO)

Apri Scheda

Dima Ansaldo Breda Pistoia

Apri Scheda